How to choose a splitboard?

Cosa è splitboard e come scegliere uno splitboard perffeto. 

Non importa se hai intenzione di fare un giro nel resort o fare un’avventura di un’intera giornata in backcountry, avere una e-bike ti dà la libertà di esplorare senza aspettare in fila per gli impianti di risalita. Per apprezzare appieno l’emozione di salire in salita e in discesa, ti servirà una splitboard adeguata al tipo di esperienza che stai cercando. Aiuteremo a identificare la tavola giusta esaminando più da vicino i seguenti aspetti: 
  • Lunghezza
  • Camber e Rocker
  • Forma
  • Larghezza
  • Flettere
  • Materiali
Prima di acquistare, sarai sicuro di leggere la nostra guida Cosa considerare quando scegli lo snowboard giusto: una tavola divisa è in realtà un tipo di snowboard, e troverai anche alcune informazioni utili all’interno.

Una guida facile per l’acquisto di un splitboard?

Anche se non tutti gli snowboarder saranno in grado di accordarsi su quale tipo di splitboard sia appropriato per particolari condizioni o terreni, le seguenti linee guida generali sono un buon punto di partenza con alcuni scenari tipici:
  • Splitboard per lunghi tour in backcountry/alpinismo: se il tuo obiettivo è raggiungere grandi vette o addentrarti nel backcountry, guadagnerai molta elevazione e percorrerai molte miglia. Scegliendo uno splitboard più leggero, ti aiuterai a viaggiare in modo più efficiente e a risparmiare energia. Una tavola costruita con fibra di carbonio è la scelta più leggera, ma può costarti. Se non puoi permettertelo, opta per una tavola più leggera realizzata in fibra di vetro. Presta attenzione alla forma e al profilo della tavola Considera una tavola che ha un design direzionale con un profilo camber o camber/rocker. Queste caratteristiche tendono a dare una maggiore presa di spigolo e prestazioni efficienti in salita rispetto alle tavole con lo shape twin tip e molto rocker.
  • Splitboard per surfare in profondità Le tavole orientate alla polvere sono generalmente larghe nella parte anteriore e si assottigliano verso la coda. Il loro design direzionale o direzionale/gemello e le navate rocker danno un eccellente galleggiamento sulla neve fresca. Alcuni splitboard per la neve fresca sono più piccoli di uno snowboard standard, ma un po’ più grandi, il che significa che hanno un’ampia superficie per fornire un buon galleggiamento.
  • Splitboard adatte per il riding all-mountain Possono coprire l’intero spettro dal twin tip direzionale, cambered e rocked. Poiché tutti preferiscono qualcosa di unico, decidere lo snowboard migliore per l’all-mountain bike può essere difficile. Ti suggeriamo di iniziare con uno sguardo al tipo di snowboard che utilizzi attualmente. Se sei soddisfatto della tua tavola e ti senti a tuo agio a guidarla attraverso il resort, cerca una splitboard equivalente.
Acquista splitboard

Lunghezza split board

Il processo di selezione dello splitboard di lunghezza perfetta è simile a quello di decidere la lunghezza appropriata di uno snowboard standard. Il metodo più semplice per farlo è cercare la tabella delle taglie che fornisce le lunghezze corrette per i diversi pesi corporei.
In REI forniamo i pesi consigliati per i ciclisti nelle tabelle delle specifiche per modelli di tavole specifici su REI.com la pagina del prodotto. Ad esempio, potresti notare che una tavola da 158 cm ha un peso consigliato di 150-200 libbre.
La tabella delle taglie qui sotto può essere utilizzata per darti un’idea approssimativa della migliore lunghezza della tavola, in relazione al tuo peso.

Tabella delle taglie degli snowboard

dimensione di uno snowboard (cm)
110-120
128-136
115-130
133-141
125-135
139-147
135-145
144-152
140-155
149-157
150-165
154-162
160-175
159-167
170+
160+
Quando hai un’idea generale della lunghezza ideale, pensa a come preferisci pedalare e che tipo di terreno vuoi percorrere sulla tua splitboard, in modo da poter determinare se dovresti prendere un percorso più breve o più lungo. Ecco alcuni suggerimenti da considerare:
  • Se possiedi uno snowboard da powder o da freeride e ti piace il modo in cui lo muove, sarai soddisfatto delle dimensioni simili dello splitboard.
  • Se stai guidando una tavola da freestyle inbound, è possibile passare a una splitboard più grande di pochi centimetri per fornire maggiori prestazioni sulla neve morbida.
  • Uno splitboard più lungo sosterrà il peso del tuo corpo e della tua attrezzatura in modo più efficace di uno più piccolo per garantire un galleggiamento superiore sulla neve morbida. Quando sali, la lunghezza extra consente una migliore scorrevolezza e il che significa una migliore efficienza durante lo sci.
  • Una tavola più corta è generalmente più leggera di una più grande, il che ne trarrà beneficio quando si intraprenderanno viaggi che comportano molte arrampicate.
  • Una tavola più corta può essere più manovrabile, il che rende molto più facili le deviazioni durante lo scuoiamento e le manovre tra gli alberi quando scendi.
  • Se stai cercando di acquistare un singolo splitboard in grado di gestire qualsiasi cosa, dalla neve fresca fino alla neve primaverile, pensa a una lunghezza di fascia media che possa trovare la giusta via di mezzo tra manovrabilità e galleggiamento.
Ci sono molte preferenze personali quando si tratta di scegliere la lunghezza di una tavola, quindi nonostante le informazioni che hai letto o consigliato, se sei certo di preferire una tavola più lunga o più corta, usala come guida

Splitboard Camber and Rocker

Se hai acquistato uno snowboard, probabilmente hai familiarità con i profili per snowboard come flat, camber flat/rocker, camber/rocker e flat (puoi trovare maggiori informazioni su questi tipi di profilo nel nostro Come selezionare uno snowboard articolo e il Camber rispetto al pezzo Rocker). Gli stessi tipi di profili sono disponibili per gli splitboard. Tuttavia, la maggior parte degli splitboard rientra in una delle tre categorie che è rocker, camber o camber/rocker.
La selezione del profilo migliore per le tue esigenze ha molto a che fare con il terreno su cui stai pedalando, il tuo stile di guida e le tue preferenze personali di ogni ciclista.

Camber

camber splitboard
Camber si riferisce al centro rialzato della tavola.
Pros:
  • Ottima presa Il contatto continuo di spigolo offerto dal camber offre un’ottima presa di spigolo, soprattutto su neve più dura. Questo è evidente sia in discesa che in salita.
  • Stabilità quando la ruota gira: una buona presa di spigolo ti dà una sensazione di sicurezza durante la svolta.
  • Eccellente controllo in velocità: le tavole cambered hanno una sensazione solida che consente loro di gestire una guida rapida, intensa e ad alta velocità.
Contro:
  • Un livello di galleggiamento inferiore in fresca Senza il naso e la coda risvoltati della tavola che sono rockeggiati, quelli cambered generalmente non galleggiano allo stesso modo nella neve soffice e profonda, sia quando salgono che quando scendono. Tuttavia, con tecniche adeguate, lo snowboard camber può essere utilizzato in polvere.

 

Rocker

rocker spliboard
Fai l’opposto del camber e avrai il rocker. È un arco continuo che sale verso l’alto dal centro dello snowboard per sollevare la coda e il naso della tavola dalla superficie della neve.

Pros:

  • Buon galleggiamento sulla soffice neve invernale. Una coda e un naso che si alzano da terra, uno snowboard rocker ti tiene in cima nella polvere.
  • Buona manovrabilità: il minor contatto di spigolo consente virate facili e agili.
Contro:
  • Il controllo dei bordi è inferiore: il vantaggio di un’eccellente manovrabilità ha un costo; un minor contatto di spigolo può significare avere meno controllo e aderenza sulla neve più dura, indipendentemente dal fatto che tu stia guidando in discesa o salendo su un pendio ripido durante lo slittamento.
  • Skinning con meno grip: molte cose influenzano l’aderenza durante lo skinning, inclusa la tua tecnica, la qualità della pelle di arrampicata e le condizioni della neve, quindi il profilo della tua tavola non è interamente da biasimare per lo scorrimento. In generale, la splitboard con rocker può fornire un contatto pelle-neve minore rispetto alla tavola con camber a causa del modo in cui la coda e il naso si sollevano dalla neve.

Camber/Rocker

camber rocker splitboard tipo

La maggior parte degli splitboard oggi incorpora rocker e camber per una miscela ideale di entrambi. I produttori di snowboard hanno ideato una varietà di varianti di rocker e camber, tuttavia, ecco le principali caratteristiche comuni a tutti gli splitboard:
  • Eccellente galleggiamento Sebbene non sia così evidente come uno snowboard completamente rock, il rocker sulla coda e sulla punta dello snowboard consente alla tavola di rimanere a galla sulla neve morbida.
  • Eccellente controllo di lamina Il camber sotto i piedi offre alcune delle proprietà di tenuta di spigolo della tavola completamente camber.
  • Buona presa quando la pelle viene rimossa: il camber sotto il piede mantiene un buon contatto pelle-neve assicura una pelle solida.

Forma splitboard

La maggior parte degli splitboard è classificata come direzionale o gemellare. Un modo per capire cosa vuoi acquistare è considerare il design del tuo snowboard tradizionale. La maggior parte dei rider di backcountry sarà soddisfatta con una tavola con una forma simile (cioè se sei uno snowboarder che guida direzionale e vuoi guidare la splitboard specifica per la direzione). Di seguito sono riportate ulteriori informazioni sui design di splitboard per aiutarti a scegliere quello migliore per te:
  • Direzionale Queste tavole hanno tipicamente più di un naso e una coda più corta, che le rende ideali per andare in una direzione. Il flex asimmetrico di queste tavole è tipicamente più rigido in coda per un eccellente intaglio e morbido in punta per un eccellente galleggiamento. Questo li rende ideali per il carving ad alta velocità e per il riding in fresca.
  • Twin direzionali: queste tavole sono simili alle vere tavole da snowboard twin (quelle che hanno una forma e una flessibilità completamente omogenee). Sono tavole estremamente versatili che possono essere utilizzate in tutta la montagna e in una varietà di condizioni. Se ti piace guidare il Twin o anche uno snowboard direzionale e stai cercando la stessa libertà di movimento quando vai in backcountry, il twin direzionale potrebbe essere un’ottima opzione.
  • True twin È probabile che ti imbatterai in una doppia splitboard equidistante e completamente simmetrica che ha una posizione centrata. Se sei interessato ad avere un vero snowboard twin-twin ma ne vuoi uno per il backcountry, l’opzione migliore è sceglierne uno che sia direzionale, progettato specificamente per essere guidato con un interruttore. Ha anche una bassa battuta d’arresto in posizione.

Larghezza splitboard

Gli splitboard, proprio come i normali snowboard, sono disponibili in una varietà di dimensioni e spesso un modello è offerto sia in dimensioni larghe che regolari. La scelta della larghezza appropriata dipende dal grado in cui i tuoi scarponi da snowboard si adatteranno alla tavola. Come gli snowboard tradizionali, la larghezza corretta consente ai talloni e alle punte delle scarpe di pendere leggermente sui lati della tavola (circa 1 cm per ogni bordo). Questo ti dà una presa eccellente quando giri.
  • Quando il tuo tavolo non è abbastanza largo: potresti non essere in grado di fare leva abbastanza da poterti spostare senza sforzo tra i bordi e gli altri.
  • La tavola non è abbastanza stretta: le dita dei piedi e i talloni sono troppo alti e potresti finire per farli scivolare nella neve mentre giri. Questo può farti perdere il controllo.

Questa tabella fornisce una larghezza approssimativa della vita per le taglie di stivali da uomo e da donna:

TABLE
TABLE

È importante notare che ci sono alcune schede divise che sono molto più larghe di quelle che puoi vedere sopra. Ad esempio, alcuni hanno una larghezza superiore a 320 mm nella parte superiore, 275 mm in vita e 300 mm nella coda. Sono specificamente progettati per darti il miglior galleggiamento possibile in polvere estremamente profonda. Dal momento che queste tavole specifiche per la neve fresca sono così grandi che è probabile che gli snowboarder utilizzino una lunghezza inferiore rispetto a una tavola da freeride standard, quindi assicurati di prestare molta attenzione alla tabella delle dimensioni.

 

Funzionalità aggiuntive dello splitboard

FLEX

flex splitboard

In genere sono più rigidi degli snowboard tradizionali Sono anche più rigidi, il che ti aiuta a darti una buona presa e tenuta di spigolo sia in discesa che in salita, e aiuta anche a sostenere il peso di tutta l’attrezzatura aggiuntiva per il backcountry che ti porti dietro nel tuo zaino.
Tuttavia, c’è ancora una varietà di flessibilità tra gli splitboard. La cosa più importante per trovare il flex giusto per le tue esigenze è selezionare una tavola progettata per il tipo di riding che fai. Ad esempio, se preferisci la velocità e hai bisogno di una tavola con prestazioni ad alta velocità, allora ne avrai bisogno una con un flex solido. Se sei un rider all-mountain che ama una varietà di condizioni e terreni Forse la tavola con un flex moderato e flessibile è più adatta. Se ti piace fare curve rapide e tagliare la polvere, potresti prendere in considerazione una tavola con un flex morbido.
È anche importante notare che molti produttori di splitboard alterano il flex lungo tutto il percorso. Ad esempio, una tavola potrebbe essere più rigida in coda per fornire una buona tenuta di spigolo e intaglio, e meno rigida vicino al naso per consentire il galleggiamento nella neve morbida.

Materiali del lenzuolo superiore

Il materiale utilizzato nei topsheet in uno splitboard influenza la resistenza e il peso di cui sono fatti i pannelli. Mentre i produttori hanno creato una varietà di scelte uniche di topsheet, le due opzioni principali sono carbonio e fibra di vetro.
  • La fibra di vetro è spesso utilizzata come topsheet. È economico e può essere utilizzato in vari modi per ottenere caratteristiche di flessione specifiche. Tuttavia, la fibra di vetro è più pesante e meno rigida del carbonio.
  • Carbonis utilizzato in una serie di splitboard premium per ridurre il peso e migliorare la rigidità. L’aggiunta di carbonio potrebbe anche aumentare significativamente il costo, quindi è importante considerare se ne hai davvero bisogno. Se hai intenzione di affrontare molti trekking a lunga distanza con molto dislivello, la riduzione del peso del carbonio potrebbe valere il costo aggiuntivo.

Hardware di collegamento

Ogni splitboard è dotato di clip sulla coda e sulla punta, nonché lungo la cucitura centrale per mantenere il paio di sci uniti quando lo splitboard viene impostato per lo snowboard in discesa. Tutte le clip svolgono il loro compito abbastanza bene, quindi non devi pensarci quando cerchi una nuova splitboard. Più sicure sono le due parti della splitboard, meglio è, motivo per cui ci sono alcuni che cercano clip specifiche. Ecco alcuni suggerimenti che potresti prendere in considerazione:
  • Alcune clip ti consentono di regolare la loro tensione in modo da poter limitare qualsiasi potenziale gioco che potrebbe essere creato nel tempo. Ciò ti consente di mantenere le due metà della tavola strettamente legate.
  • Alcune clip ruotano di lato per garantire che non si rompano o si impiglino con qualcosa durante la scuoiatura.
  • Tradizionalmente, i produttori di schede erano tenuti a praticare dei fori nella scheda per posizionare le clip, lasciando la testa del bullone sulla base. Tuttavia, alcuni produttori pensano a strategie per evitare che ciò accada, ottenendo una base liscia per offrire la massima qualità di guida.
  • Se decidi che non ti piacciono le clip fornite con la tua scheda, la maggior parte sono disponibili sul mercato secondario e possono essere installate senza alcuno sforzo.

Punti di attacco della pelle

Alcuni splitboard sono dotati di punti di attacco dedicati specifici per le pelli di foca che li fissano. Non deve essere una priorità assoluta, poiché le pelli di foca sono dotate di sistemi di fissaggio che possono essere utilizzati con tutte le splitboard. Tuttavia è una grande caratteristica da avere se stai cercando la capacità di prendere una decisione tra una tavola particolare e un’altra.
Inoltre, alcune tavole sono dotate di pelli pretagliate per alleviare l’onere di tagliarle.
Per ulteriori informazioni sulle skin che possono essere utilizzate su una splitboard, consulta la nostra guida Come selezionare la skin giusta per la splitboard, tagliarla e fissarla. pelli di foca.

Rinforzo di coda e punta

Se ti stai dirigendo verso il backcountry, sarai più suscettibile di entrare in alberi o rocce, così come altri ostacoli quando stai scuoiando o pedalando. La maggior parte dei produttori di splitboard è consapevole e fa rinforzare le proprie tavole montando fogli superiori resistenti e rinforzi nelle aree vulnerabili. Vale comunque la pena dare un’occhiata più da vicino per assicurarsi che le tavole acquistate siano abbastanza resistenti da durare.
Una cosa su cui concentrarsi è il rinforzo della coda e del naso. Quando la tua tavola è divisa, le code e le punte degli sci splitboard sono più suscettibili di danneggiarsi. Per questo motivo, la maggior parte dei produttori di splitboard include metallo sul naso e sulla coda.

Sistema di montaggio vincolante

Esistono due metodi per gli attacchi per montare gli splitboard: inserti e montaggio dei canali. Entrambe sono eccellenti opzioni di montaggio. Ecco ulteriori informazioni per aiutarti a scegliere:
  • Inserti La maggior parte degli splitboard è dotata di inserti con fori preforati. Sono semplici e affidabili e sono in grado di ospitare qualsiasi attacco splitboard disponibile. Lo schema di montaggio standard fornisce
  • supporti per canali alcuni modelli di schede hanno sistemi di canali anziché inserti preforati. È evidente attraverso i quattro slot che corrono in parallelo con le schede all’interno dello spazio in cui sono montati gli attacchi. I canali forniscono una varietà di opzioni per comporre davvero la tua posizione. Quindi, se hai una posizione ampia o con angoli molto alti, potresti pensare a un’opzione con i canali.

Domande Frequenti:

1: Cos’è uno splitboard?

Uno splitboard è una tavola da snowboard che può essere divisa in due sci per consentire agli snowboarder di salire lungo piste fuori pista e poi scendere.

2: Quali sono i vantaggi di uno splitboard rispetto a uno snowboard tradizionale?

Uno splitboard offre la possibilità di esplorare terreni fuori pista in modo più efficiente e offre maggiore versatilità quando si tratta di salire e scendere.

3: Qual è la lunghezza ideale per uno splitboard?

La lunghezza ideale dipende dalla tua altezza, peso e preferenze personali. Consulta un esperto per ottenere una misura personalizzata.

 4: Come scelgo la larghezza giusta per uno splitboard?

La larghezza dovrebbe essere scelta in base alle tue dimensioni di scarponi. Assicurati che gli scarponi siano ben abbinati alla larghezza della tavola.

5: Quali sono le caratteristiche di una buona tavola da splitboard?

Una buona tavola da splitboard dovrebbe avere un buon profilo, bordi resistenti e un buon sistema di fissaggio.

6: Quali sono i tipi di profili delle tavole da splitboard?

I profili comuni includono il camber, il rocker e il flat. La scelta dipende dalle tue preferenze di guida.

7: Cosa devo cercare in un sistema di fissaggio per uno splitboard?

Un buon sistema di fissaggio dovrebbe essere leggero, resistente e facile da usare durante la transizione da salita a discesa.

8: Come scelgo le pelli di foca per uno splitboard?

Scegli le pelli di foca in base alla larghezza della tua tavola e al terreno su cui prevedi di andare.

9: Quali sono gli accessori essenziali per uno splitboard?

Gli accessori essenziali includono una pala da neve, una sonda, un dispositivo di ricerca di avalanche e un kit di pronto soccorso.

10: Quanto costa un buon set completo di splitboard?

prezzi variano notevolmente, ma un set completo di qualità può costare da alcune centinaia a migliaia di euro.

11: Qual è la manutenzione richiesta per uno splitboard?

È importante mantenere le lamine affilate e le pelli di foca in buone condizioni. Inoltre, verifica regolarmente i fissaggi e sostituisci le parti usuratesi.

12: Posso usare gli stessi scarponi da snowboard per uno splitboard?

In genere, puoi utilizzare gli stessi scarponi, ma assicurati che siano compatibili con il sistema di fissaggio dello splitboard.

13: Quali sono le considerazioni sulla sicurezza quando si utilizza uno splitboard?

La sicurezza è fondamentale. Assicurati di avere l’attrezzatura di sicurezza per valutare e gestire i rischi di valanghe.

14: Come imparo a utilizzare uno splitboard in sicurezza?

Prendi lezioni da un istruttore esperto e fai pratica in terreni sicuri prima di affrontare piste più impegnative.

15: Quali sono le destinazioni ideali per lo splitboarding in Italia?

L’Italia offre molte opzioni fantastiche per lo splitboarding, tra cui le Alpi italiane e le Dolomiti.

16: Quanto peso può sopportare uno splitboard?

La capacità di peso può variare tra i modelli, quindi controlla le specifiche del produttore per assicurarti che sia adatto al tuo peso corporeo.

17: Posso noleggiare uno splitboard anziché comprarlo?

Sì, molte località offrono servizi di noleggio di splitboard per permetterti di provarlo prima di impegnarti nell’acquisto.

18: Qual è la differenza tra uno splitboard e uno sci alpinismo?

Uno splitboard è una tavola da snowboard che si divide in sci, mentre lo sci alpinismo prevede l’uso di sci appositamente progettati per la salita.

19: Quanto tempo ci vuole per imparare a utilizzare uno splitboard?

Il tempo necessario dipende dalle tue abilità preesistenti e dalla tua esperienza sulla neve, ma richiede pratica e apprendimento costante.

20: Come posso trovare un gruppo di persone con cui fare splitboarding?

Partecipa a gruppi di snowboard o splitboard su social media o cerca club locali di snowboard per trovare compagni di avventura.